Thailandia

Lo scorso capodanno sono andata nelle due città che predominano la Thailandia:Bangkok e Phuket.

Prima di tutto voglio dare qualche consiglio che vi aiuterà ad evitare delle fregature. Cercate di contrattare sempre che sia per prendere i tuk tuk e i taxi o fare compere al mercato. Inoltre non affidatevi ai tour turistici che costano molto, ma organizzatevi con un tassista che ad un prezzo fisso vi porti nei vari punti d’interesse.

Specialmente a Bangkok in quanto c’è molto traffico, vi consiglio di prendere per gli spostamenti le barchette sul fiume Chao Phraya, che oltre a farvi risparmiare tempo e soldi, vi danno l’opportunità di vedere la città da un’altro punto di vista.

Passiamo a una domanda che mi sono posta varie volte prima di partire:dove mangiare? In giro si trovano milioni di chioschi improvvisati che vendono cibi tipici thailandesi, ma ve li sconsiglio assolutamente in quanto loro non lavorano in condizioni igieniche ottimali, rischiando così di prendere malattie che potrebbero rovinare la vostra vacanza. Preferite piuttosto ristoranti e trovatene anche su TripAdvisor, mentre non fatevi mai consigliare dai tuk tuk, dove nella maggior parte dei casi otterrete una fregatura (proprio a me è accaduto che un tuk tuk mi portasse in un ristorante dove ho speso tantissimo!). Tra i piatti che mi sono piaciuti maggiormente ci sono il riso con l’ananas e la frutta, inutile dire che ne ho mangiata in quantità esorbitanti XD.

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda la capitale, ossia una megalopoli dove in un batter d’occhio si passa dalle mille stradine vecchie ai palazzi più lussuosi, ci ho soggiornato tre giorni e penso che siano stati sufficienti per visitarla. L’hotel in cui sono stata è molto centrale e moderno, si chiama Amara Bangkok e ve lo consiglio, anche se tutti gli alberghi in quella zona sono ottimi. Comunque mi è piaciuto tanto, a partire dalla colazione fino alla vista magnifica osservabile dalla stanza oppure dall’ultimo piano dell’edificio.

La Thailandia è molto conosciuta per i mercati, ce ne sono di vari tipi e io li ho voluti assolutamente visitare. Abbiamo così fatto un tour dei tre principali:

mercato galleggiante, il Damnoen Saduak. Arrivati lì si affitta una barchetta guidata che vi porta da una bancarella all’altra. I vostri acquisti li potrete fare tranquillamente seduti.

 

 

 

 

 

mercato sui binari a Mae Klong, il mio preferito! Camminate sui binari di un treno avendo ai piedi l’intero mercato; il treno passa ad orari prestabiliti e ogni volta le bancarelle si chiudono provvisoriamente e si riaprono subito dopo la sua partenza.

mercato dei fiori, si trova dentro Bangkok ed é facilissimo da raggiungere. La passeggiata dura circa una mezz’oretta e nell’aria domina il profumo dei fiori!

Altri luoghi da visitare assolutamente sono:

-templi, come non menzionarli, senz’altro una tappa fissa sono il Buddha sdraiato, il Wat Phra Keo, il Gran palazzo e il Wat Arun. Tutti distano 10 minuti a piedi uno dall’altro ma vi prenderanno una giornata intera.

 

 

 

 

-centri commerciali. In realtà non ve li consiglio particolarmente, ma se avete tempo libero potrebbero essere un’idea carina. Alcuni hanno negozi costosi e altri sono un po’ più tipici (tipo l’MBK dove sono stata io)

Il resto della vacanza sono stata a Phuket, precisamente in un villaggio a Kata beach; in generale sono molto comodi i villaggi in quanto hanno incluso un po’ di tutto, dai pasti al divertimento (piscina, animazione serale)…e risultano quindi perfetti per le famiglie!

Nel cuore mi è rimasto il grande Buddha, una statua sulla cima della montagna. La visita dura circa una mezz’oretta e l’ingresso è gratuito.

Una cittadella importante nell’isola è Patong, che sia di sera o durante il giorno vi assicuro che vi divertirete in quanto c’è una spiaggia molto animata, un bel centro commerciale e la via a luci rosse è davvero particolare!

Il giro a Phuket Town non è stato una gran esperienza dal momento che era desolata e non c’era niente di interessante da fare.

Ahimè sono state molto deludenti anche le Phi Phi Islands essendo isole (proprio come James Bond Island) troppo turistiche dove la natura è stata travolta dall’uomo.

Per chi non sapesse scegliere tra la città, il mare e la montagna questo paese è proprio la destinazione che fa per lui, racchiudendoli tutti e tre in un perfetto stile orientale!

Ph:tutte le foto sono scattate da me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...